A Primiero Gran Festa Desmontegar

Da giorni un inconfondibile suono di campanacci risuona per le vie dei paesi di Primiero per ricordare a tutti che l’estate è finita e che dopo i lunghi mesi trascorsi tra i verdi prati in quota è tempo per gli animali di ridiscendere lentamente nelle stalle. Dopo un anno di attesa e grandi preparativi, fino al 23 settembre le valli ai piedi delle Pale di San Martino si preparano a celebrare l’antico rito della transumanza con la Gran Festa del Desmontegar, che permetterà a grandi e piccoli di toccare con mano le tradizioni contadine attraverso quattro giorni di eventi, mostre, visite guidate e passeggiate enogastronomiche, in vista della colorata sfilata di domenica, il momento più atteso della diciannovesima edizione della kermesse.

Oggi si proseguirà con un doppio appuntamento: il Cheese nic a Pan e Formai lungo la Strada dei Formaggi delle Dolomiti, goloso finale di una passeggiata tra i boschi di San Martino di Castrozza, e il pomeriggio tutto dedicato al mondo degli agritur, che scenderanno in piazza a Siror, per rendere omaggio con golose degustazioni ai cereali, ingredienti preziosi della cucina dolomitica. Il sabato sarà invece la giornata dedicata per tradizione a En dì al Masopasseggiata enogastronomica che quest’anno porterà alla scoperta della verde e selvaggia Val Noana con assaggi di prodotti tipici, dimostrazioni pratiche dei lavori che si svolgevano un tempo nei masi di montagna, laboratori per grandi e bambini e una dimostrazione di canyoning a cura delle “Aquile”, le Guide Alpine di San Martino di Castrozza e Primiero.

Questo fitto programma precederà il gran finale di domenica, la Desmontegada vera e propria, quando il lungo e colorato corteo di bovine da lette, manze, vitelli e cavalli, accompagnati dalle famiglie di allevatori in abito tradizionale, sfilerà con allegria per i paesi di Primiero.  Si tratterà di un corteo lunghissimo, il più lungo delle Alpi: saranno più di 30 i gruppi coinvolti, tra cui una ventina di famiglie contadine a cui si aggiungeranno bande musicali, gruppi folk e simpatizzanti.

Per qualcuno che scende c’è qualcuno che sale: quest’anno anche gli impianti di risalita di San Martino di Castrozza festeggeranno la Gran Festa del Desmontegar con promozioni speciali. Dal 21 al 23 settembre la cabinovia Tognola applicherà un 20% di sconto su ticket e bikepass, mentre nelle stesse date con un biglietto di andata e ritorno a soli 15,00 eurosarà possibile raggiungere  in pochi minuti, con gli impianti Colverde-Rosetta, l’Altopiano delle Pale, un deserto di roccia sospeso a oltre 2.500 metri di quota.

Si rinnoverà anche quest’anno il sodalizio con le aziende umbre di Norcia e dintorni, che prenderanno parte ai diversi eventi in programma. L’amicizia nata durante la scorsa edizione si è trasformata infatti in un gemellaggio speciale, tanto che il 9 e 10 giugno, in occasione dell’evento Fior di Cacio, il comune di Primiero San Martino di Castrozza ha sottoscritto un Patto d’Amicizia con quello di Vallo di Nera, pittoresco borgo che ospita la famosa mostra mercato dei formaggi della Val Nerina.
Fonte: Ufficio Stampa ApT San Martino di Castrozza, Passo Rolle,
Primiero e Vanoi